Autore: caupona

“Le notti delle candele nei giardini dell’ozio romano”

DOMENICA 8 LUGLIO, Itinerari Storici ed Enigmi Alchemici per le vie di Napoli, con la collaborazione del Museo del Sottosuolo, presenta “Pompei, le notti delle candele nei giardini dell’Ozio romano” un evento culturale e gastronomico unico presso il Ristorante “Caupona” di Pompei, in provincia di Napoli.

Il format originale, scritto e diretto da Laura Miriello, vuole far rivivere al pubblico le notti dell’ozio romano, alla luce delle sole candele, con musica, celebrazioni di culti magici alle divinità lunari, poesie e cene luculliane, così come avveniva nelle antiche ville e giardini situati lungo la costa campana.

A chi non piacerebbe mangiare in piatti in terracotta, versare vino con le anfore e bere nei calici, indossare abiti dell’epoca immersi fra tavoli in legno massello dallo stile spartano delle vecchie cauponae e assistere alla messa in scena di uno spettacolo unico?

La “caupona”, termine latino che indica l’osteria, era diffusissima nell’antica Pompei dove se ne contano circa 89. Erano, per lo più, luoghi di celebrazione del culto del cibo, della convivialità e dell’ozio che, nell’accezione romana, indicava l’impiego del tempo nelle attività che davano piacere all’anima gratificandola.

Ad ogni partecipante verrà dato all’ingresso il “lasciapassare dell’Ozio”, indispensabile per diventare un vero esperto “nell’arte dell’Otium”.

Ad aprire la serata, la storica Laura Miriello, che racconterà la storia e le abitudini dei romani nelle notti dell’ozio e dei rituali lunari officiati alle divinità durante i culti pagani. Spiegherà, inoltre, nel dettaglio il ruolo e le funzione delle Cauponae oltre a introdurre Pompei, città patrimonio dell’UNESCO, uno dei simboli più importanti e meglio conservati della grandezza dell’antica Roma.

I partecipanti siederanno a gruppi nelle tre sale a tema: la Sala Ercolano, la Sala Lucrezio Frontone e la Sala Interna Termopolio, dove potranno gustare un menù sia a base di piatti tipici romani che napoletani. Tra i tavoli, in ogni sala, un attore narrerà un racconto tratto dalle “Metamorfosi di Apuleio”.

A seguire, tre sacerdotesse – la nobildonna Ipate, la Dea Pische e la sacerdotessa Cassia Livilla – intorno agli antichi bracieri accesi e al ritmo sensuale della musica romana, insceneranno un rituale due grandi divinità lunari, Iside, signora e madre di luce, e Selene, dea della luna, far ritornare umano l’avvocato romano Lucio che, a causa di un uso distorto della magia, era stato trasformato in asino.

Regia: Laura Miriello
Cast spettacolo
Personaggi e interpreti:
Cinzia Cordella, la Dea Psiche
Alfonso Dolgetta, l’avvocato Lucio
Virginia Nota, sacerdotessa Cassia Livilla
Adelaide Oliano, la nobildonna Ipate

Sono previsti due turni, il primo alle ore 20.00 e il secondo alle 22.00. E’ obbligatoria la prenotazione chiamando i numeri sottostanti.

ATTENZIONE: LA CENA E’ A FINGER FOOD

MENU DEGUSTAZIONE PER 8 LUGLIO
RICETTE DELL’ANTICA POMPEI DALLE FONTI DI MARCO GAVIO APICIO E COLUMELLA
CHEF ENRICO RUGGIERO e GIOVANNI ELEFANTE

MENU:
FRICTALIAS (simbolo di benvenuto all’inizio di ogni banchetto) miele noci sesamo nero
PANIS POMPEIANO AL GARUM con alici fritte al farro
CECI aromatizzati alle spezie d’Oriente
ZUPPA DI COLUMELLA (orzo lenticchie e Polpette di Ostriche)
INVOLTINO FILETTO DI SERGIO ORATA con ZUCCHINE ALL’APICIO seguono altre degustazioni a cura dello chef per vivere un’esperienza come in una antica Caupona

DEGUSTAZIONE IN CHIAVE MODERNA
RISO ACQUERELLO con verdure primaverili e mortadella bolognese
MONTANARA basilico pomodoro parmigiano
POLPETTA MELANZANA MANDORLE PINOLI
POLIPO IN SALSA DI PAPRIKA DOLCE
INVOLTINI di Ortaggi d’Estate seguono altre degustazioni a cura dello chef per vivere un viaggio nel tempo tra Gusto e Rito
Tutto accompagnato dal Falerno del Massico e Mulsum (falanghina con zenzero, miele e pepe)

ancient food
banquet
pompeii ancient

Stabiae Felix

Venerdì 25 Maggio 2018, dalle ore 19,00 alle 23,00
Il ristorante Caupona, insieme all associazione Stabiae A.D. 79 è lieta di invitarvi alla serata evento STABIAE FELIX…
Una bellissima serata in compagnia dell’associazione per vedere in esclusiva i rendering 3d della ricostruzione di alcuni edifici di Stabiae, e una rappresentazione teatrale di “Flaviana” con l’attrice Adelaide Oliano, Gaetano Aiello, Rita Baretta e Ciro Cozzino nei panni di Plinio il vecchio…
Sarà presentato in esclusiva il nuovo menu di Apicio.32228738_773063956197459_6991272971868307456_n-3
Un evento che finanzierà il progetto della mappatura degli Scavi di Stabia, parte del dovuto sarà devoluto all’associazione per il progetto dell’associazione, dove, con i primi ricavi hanno dato già via alla ricerca con la rivelazione di tracciatura del terreno.
le prime ricerche sono già partite il giorno lunedì 14 maggio, si aspettano gli esiti e la continuazione del progetto.
Prenotazione obbligatoria…
locandina-prossimo-evento-caupona-ass-stabiae79ad

vi ringraziamo per sostenere con entusiasmo questo grande progetto
e vi aspettiamo per una fantastica esperienza e per condividere una bellissima serata.

Staff Caupona

“Ancient Foods”, “ancient roman food”,”cibi dell’antica Roma”,”cucina dell’antica roma”, “ancient dishes” img_7095-2
ancient-meat
“Eating Like an Ancient Rome”, “piatti tipici dell’antica roma”, “Marco Gavio Apicio”
spezie
“spezie dell’antica Roma”, “erbe dell’antica Roma”, “ricette degli antichi romani”, “ingredienti antichi”, “il primo ristorante dell’antica Roma”, “pompeii food experience”, “ancient food pompei”
img_8456
“da fare a pompei”, “moretum”, “frictalia”moretum-frictalia

A TAVOLA CON GLI ANTICHI ROMANI

Inizia GIOVEDI 21 SETTEMBRE il primo incontro gastronomico-culturale con l’autore del libro Giorgio Franchetti :
“A TAVOLA CON GLI ANTICHI ROMANI” un libro alla scoperta della cucina degli antichi romani, con curiosità, ricette e tante belle novita espresse dall’autore…
Sarà un fantastico viaggio indietro nel tempo e alla scoperta di sapori e interessanti scoperte…
Sarà presente anche l’archeo-cuoca CRISTINA CONTE che insieme allo chef del Caupona ENRICO RUGGIERO daranno vita a piatti molto particolari e interessanti.
Seguirà una cena con alcune ricette rielaborate dal libro…
accompagnato dal vino Falerno e il vino Mulsum…
un esperienza unica nel suo genere… mancare sarebbe davvero un peccato!
per info:
info@caupona.it
tel. 08118557911
www.caupona.it

L’ultima cena dei Gladiatori

Caupona, per vivere un esperienza unica…

Piatti tipici dell’antica Roma e cena spettacolo nel Archeoteatro…

La tradizione romana imperava che i giochi gladiatori fossero anteceduti dalla coena libera, un lauto pasto, per alcuni l’ultimo, offerto dai maggiorenti della città ai gladiatori che di lì a poco si sarebbero scontrati in duello. A questa specie di ultima cena il pubblico poteva assistere in un misto di curiosità da gossip, sadico voyeurismo e pronostico agonale.

Tutta la città vi si recava per vedere questi spietati atleti nutrire le possenti membra in vista dello scontro. I bambini ammiravano i loro eroi, le donne sospiravano per i loro beniamini, gli uomini scommettevano sul più forte, i politici coglievano consensi e gli uomini d’affari si facevano pubblicità. Un intero universo urbano si condensava in uno spazio ridotto in tutta la sua dinamica complessità.

Oggi, la Caupona Pompei Restaurant vi farà rivivere quel mondo. Assaporerete un’esperienza immersiva, una cena-spettacolo dove ognuno di voi non sarà semplice spettatore ma sarà chiamato a interpretare il ruolo di un antico Pompeiano invitato ad assistere e a partecipare alla coena libera.

Il potente Scauro vi accoglierà in una delle sue numerose cauponae disseminate nella città, che generosamente metterà a disposizione dei suoi concittadini per l’evento.

Tra un assaggio di storia e un sorso di tempo, potrete dissertare sul miglior atleta, spettegolare con il vostro potente ospite, e godere alla vista – e per chi fosse interessato, non solo alla vista – dei potenti corpi di atleti che l’imminente scontro tende in letale beltà.

Infine, sazi nel ventre, sarete scortati dai fanti di marina imperiale presso l’ArcheoTeatro Pompeiano dove la vostra sete di sangue sarà dissetata dallo spettacolo “Gladiatores Pompeiorum

Caupona incontra il mondo

Folklore, musica, cultura, danza, enogastronomia dal mondo:  l’occasione per vivere uno straordinario e imperdibile viaggio!!!

Caupona sarà presente al “Festival di Napoli”: la fiera delle eccellenze partenopee; Festival Irlandese; Festival dell’America Latina; Festival Country; Festival Spagnolo; That’s America; Festival dei Nativi Americani; 

 

Pompei… fra cibo e misteri … II appuntamento

DOMENICA 5 MARZO 2017 dalle ore 10,30

Vi presentiamo il secondo appuntamento del ciclo “domeniCAupona… tra cibo e mistero”.
Domeniche speciali tra gusto e cultura che si svolgono in occasionedi #domenicalmuseo, proponendovi un interessante itinerario culturale, la presentazione di un libro di cui conosceremo l’autore e, infine, il percorso gastronomico che gusteremo in locanda.

Il secondo appuntamento, previsto il 5 marzo, è dedicato a Oplonti, dove visiteremo la fascinosa Villa di Poppea e, a seguire, la piccola ma significativa, mostra “A picco sul mare” presso il palazzo Criscuolo, sognando tra gli ori ma immergendoci anche in momenti di vita quotidiana. Il tutto con l’accompagnamento dell’ ARCHEOCLUB D’ITALIA SEZIONE DI TORRE ANNUNZIATA “MARIO PROSPERI” di Torre Annunziata.

Nel corso delle nostre mattinate abbiamo sperimentato un modo innovativo di presentare libri, grazie a interventi itineranti dell’autore che effettuerà il percorso assieme a noi.
Per l’occasione saremo felici di conoscere Antonio Cangiano un giornalista pubblicista che lavora molto sullla valorizzazione dei beni archeologici campani attraverso la sua pubblicazione La Maledizione di Pompei che tratta argomenti molto “caldi” per tutta l’area vesuviana

Giunti alla Caupona, prima di immergerci nell’arte del banchetto, incontreremo anche i rievocatori del Gruppo Storico Oplontino che, in abiti storici, tratteranno alcuni approfondimenti della vita quotidiana degli antichi Pompeiani.

I gestori della locanda, infine, per sottolineare la stretta interazione tra gusto e cultura, ci faranno vivere le abitudini alimentari, gli usi e i costumi dell’antica Pompei, facendoci immergere negli antichi sapori ricavati dalle ricette di Apicio, che nel “De Re Cocquinaria” offre una ampia panoramica delle ricette dell’epoca.

PROGRAMMA

ore 10.30 Appuntamento presso Caupona, in Via Masseria Curato, 2 Pompei (NA)
ore 11.00 Raduno agli scavi di Oplonti in Via Sepolcri, Torre Annunziata (NA)

VISITA ALLA VILLA DI POPPEA
spostamento a piedi verso Palazzo Criscuolo
VISITA ALLA MOSTRA “A PICCO SUL MARE”
– le visite saranno effettuate a cura dell’Archeoclub di Torre Annunziata

Presentazione itinerante del libro
“LA MALEDIZIONE DI POMPEI”
– incontro con l’autore Antonio Cangiano

ore 13,30 Rientro presso la Caupona
RIEVOCAZIONE STORICO/DIDATTICA in abiti storici
– a cura del Gruppo storico Oplontino
PERCORSO GASTRONOMICO CON MENU’ STORICO

Il coordinamento del progetto è a cura di Cristina Ermenegildo

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:
35,00 euro a persona (bambini 18,00) posti limitati

Informazioni e prenotazioni:
Caupona: 081 18557911

Caupona

Would you like to experience what it was like to live in Rome 2000 years ago? With our unique Ancient Roman Dinner you get the chance to eat and drink like Caesar and Marco Gavio Apicio .

Pompei… fra cibo e misteri

Caupona vi invita a trascorrere una domenica speciale tra gusto e cultura.
Ogni prima domenica del mese, in occasionedi #domenicalmuseo, vi proporremo un interessante itinerario culturale che precede il percorso gastronomico che gusteremo in locanda.

Il primo appuntamento, previsto il 5 febbraio, è dedicato all’ANTIQUARIUM DI BOSCOREALE, dove il cibo ha una storia e grazie alla collaborazione con la ProLoco Boscoreale La Ginestra , ci immergeremo tra i reperti del 79 d.C. che illustrano la vita e l’alimentazione degli antichi.
Una interessante visita propedeutica all’entusiasmante viaggio sensoriale che ci vede protagonisti nella nostra locanda riccamente affrescata, avvolta in una luce soffusa in cui vivere una intensa esperienza emozionale accompagnati da suoni evocativi, mangiando in piatti di terracotta e versando il vino dalle anfore come avveniva nella antica Pompei.
Un percorso che parte dall’arte del banchetto, attraverso le abitudini alimentari gli usi e costumi dell’antica Pompei e giunge a farci degustare gli antichi sapori ricavati dalle ricette di Apicio, che nel “De Re Cocquinaria” offre una ampia panoramica delle ricette dell’epoca.
Una mattinata in cui gusto e cultura andranno a braccetto per divulgare la conoscenza degli aspetti più semplici e genuini della Pompei antica prima del 79 d.C. Questo primo appuntamento prevede un altro, importane, momento di condivisione della storia locale con l’archeologo Flavio Castaldo, autore del libro “Storie di vino e di vigne intorno al Vesuvio” che ci racconterà peculiarità caratteristiche e aneddoti relativi al vino nella Campania antica.

Assaggia i piatti tipici dell’antica Roma, con le ricette di cuoco e gastronomo Marco Gavio Apicio,le pietanze degli antichi romani proposte come allora.
Garum,